E’ stato dissequestrato dalla Guardia di Finanza il nuovo ospedale di Ragusa, su ordine del gip del Tribunale Andrea Reale, per consentire il completamento della struttura, che dovrebbe essere operativa il prossimo 21 luglio quando verrà consegnata ai vigili del fuoco la Scia.

I sigilli erano stati apposti in buona parte dei locali lo scorso 30 giugno nell’ambito delle indagini scaturite dall’inchiesta che vede iscritti nel registro degli indagati sette persone tra le quali il manager dell’Asp Ragusa Maurizio Aricò e il dirigente dell’ufficio tecnico.