Scarcerati dal Gip del Tribunale di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, Angelo e Valentino Busacca, i due fratelli imprenditori agricoli vittoriesi arrestati dalla Squadra mobile di Ragusa per ‘caporalato’ e subito posti ai domiciliari lo scorso 23 giugno con l’accusa di sfruttamento di manodopera agricola.

Il giudice ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dal difensore dei due fratelli, l’avvocato Maurizio Catalano. L’arresto dei fratelli Busacca è il primo in Italia eseguito in flagranza di reato.